Chiuso il più famoso convertitore da YouTube a MP3: duro colpo alla pirateria

di
L'industria musicale vince oggi una grande battaglia legale, facendo chiudere uno dei siti più utilizzati per piratare canzoni: YouTube-MP3.org, il più famoso convertitore online da YouTube a MP3. Il sito permetteva agli utenti di scaricare l'audio di un qualsiasi video della piattaforma di Google sul proprio dispositivo in pochi secondi.

Il sito operava in Germania e le stime parlano di circa 60 milioni di visitatori mensili provenienti da tutto il mondo, per una violazione del copyright di svariati milioni di dollari. La sentenza è arrivata nella giornata di ieri ed ha concluso l'azione legale intrapresa dalla Recording Industry Association of America (RIIA) a nome di alcune etichette discografiche statunitensi.

In merito a quanto accaduto, Geoff Taylor, direttore esecutivo di BPI, ha dichiarato: "Questo sito illegale non stava solamente danneggiando le canzoni, ma stava anche danneggiando gli artisti. [...] La maggior parte dei fan capisce che acquistare musica da un sito legale supporta gli artisti che amano e consente alle etichette discografiche di alimentare la prossima generazione di talenti. La musica ha un futuro eccitante nell'era dello streaming, ma solo se intraprendiamo azioni decise contro il business illegale che cerca di distruggere il suo valore".

Il sito in questione ha riportato la scritta "Manutenzione in corso" per alcuni giorni, salvo poi diventare irraggiungibile anche in Italia (a meno che non si utilizzino alcuni DNS, che comunque risulterebbero inutili in quanto il sito non funziona).

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
5