Chrome migliora l'utilizzo di Flash per Windows: previsti il 20% di crash in meno

di

Nell'ultima versione del suo browser per Windows, Google ha migliorato l'utilizzo di Flash, incrementando la sicurezza e riducendo i crash di ben il 20%. Il cambiamento renderà possibile agli utenti di Windows 8 l'utilizzo di tutte le funzionalità in Flash di un sito web nella modalità che doveva essere chiamata Metro. Con queste migliorie, un plug-in potrà crashare senza bloccare il resto del sito. L'ambiente di sviluppo (sandbox) di Flash è stato introdotto nelle prime versioni di Chrome per evitare che nuove schede-canaglia causino crash totale del browser e come misura anti-malware.

Considerato che il 99.9% degli utenti di Chrome si imbattono in applicazioni in Flash e molti dei quali usano come sistema operativo Windows, con questo miglioramento ci sarà un pò meno frustrazione. Per ottenere questo aggiornamento, gli utenti Windows devono upgradare a Chrome 21, mentre coloro che usano Linux avranno avuto accesso alle nuove caratteristiche già dalla versione 20. Gli utenti Apple infine, vedranno presto una versione per OS X in arrivo.FONTE: CNET