Chrome per iOS diventa open source

di
Google già da tempo ha dato il via al progetto Chromium che permette agli sviluppatori di curiosare, testare e modificare il codice sorgente del browser del motore di ricerca. Tuttavia, fino ad oggi ciò non era possibile su iOS.

La società di Mountain View però ha annunciato nella serata di ieri che Chrome per l’ecosistema Apple è finalmente diventato open source.
Il motivo di questo ritardo, rispetto ad Android, è rappresentato dal fatto che su iOS tutti i browser devono utilizzare WebKit, motivo per cui il team che si occupa di Chrome ha dovuto modificare il codice sorgente, un cambiamento che a quanto pare accelererà anche lo sviluppo dell’applicazione vera e propria, e permetterà agli utenti di scovare bug o vulnerabilità. Il codice sorgente di Chrome per iOS è disponibile a questo indirizzo.