Chrome su Windows passerà in automatico a 64-bit

di
Tutti coloro che hanno avuto modo di provare la versione a 64 bit di Chrome, hanno potuto beneficiare di una migliore gestione della memoria, prestazioni grafiche superiori ed una maggiore sicurezza.

Tuttavia, questa versione ancora non è ancora popolare, ma Google ha annunciato che a partire da Chrome 58, gli utenti Windows con un sistema operativo a 64 bit e più di 4 gigabyte di memoria RAM, saranno automaticamente commutati da 32 a 64 bit.
Dalla beta, intanto, arriva notizia che nell’ultima beta per MacOS, il motore di ricerca ha modificato l’interfaccia grafica delle notifiche, ed ha implementato il supporto alle PNG animate nativamente. Quest’ultima notizia non rappresenta certo una novità, dal momento che già nella giornata di ieri la società di Larry Page aveva rivelato che a partire dalla versione 59 avrebbe introdotto il supporto alle PNG animate, per rendere le pagine più leggere da caricare e migliorare la resa visiva, dal momento che le GIF hanno una profondità di colori troppo limitata.

FONTE: Engadget Quanto è interessante?
0
Segnala Notizia Segnala Errori Vai ai commenti
Iscriviti alla pagina Facebook di Everyeye Tech