Cina: GPS in ogni automobile per motivi di sicurezza

di
Secondo quanto affermato dall’Associated Press, i conducenti della regione di Xianjing saranno obbligati ad installare un tracker GPS nelle loro auto come parte di una nuova misura di sicurezza pubblica che il governo cinese ha annunciato all’inizio della settimana per combattere e debellare gli episodi di violenza.

Entro il 30 Giugno, tutto i veicoli privati e di governo di Bayingolin dovranno installare il localizzatore GPS in tempo reale, che dovrà utilizzare il sistema satellitare Beidou, sviluppato come alternativa a quelli americani. I veicoli saranno monitorati utilizzando i tag RFID installati sulle targhe.
Lo stesso sito riporta anche che, a partire da tale data, le stazioni di rifornimento serviranno solo le automobili che hanno installato la suddetta apparecchiatura.
Il governo ha motivato questa decisione affermando che l’iniziativa “mira a garantire la sicurezza sociale e promuovere l’armonia e stabilità nel paese”.
I funzionari dell’esecutivo inoltre hanno affermato che “dal momento che è in corso una grave minaccia terroristica a livello internazionale, crediamo che il monitoraggio delle automobili possa aiutarci a combatterlo visto che le auto sono state utilizzate come armi e mezzi di trasporto da parte dei terroristi”.

FONTE: The Verge