Cina: riconoscimento facciale negli erogatori di carta igienica

di
L’autenticazione biometrica è ormai presente ovunque. Le autorità locali di Pechino la stanno utilizzando per combattere il fenomeno dei furti di carta igienica nei bagni pubblici, che sta provocando non pochi grattacapi.

Un rapporto del New York Times afferma che nei bagni pubblici è stato montato un nuovo tipo di distributore che include il riconoscimento facciale ed, effettuando la scansione del volto, può erogare una piccola quantità di carta igienica solo ogni nove minuti a persone. La prima volta viene effettuata una scansione completa del volto, con tanto di identificazione, mentre le volte successive effettua solo il riconoscimento. Secondo lo stesso sito, diverse strutture sparse in tutta la Cina avrebbero lo stesso problema, mentre altre danno ai clienti direttamente un rotolo di carta igienica.
Alcune persone però lamentano una lunghezza troppo ristretta per i fogli di carta igienica erogati da questi macchinari, che hanno un costo di circa 750 Dollari.

FONTE: The Verge
Iscriviti alla pagina Facebook di Everyeye Tech