Con Android O gli aggiornamenti dovrebbero arrivare più frequentemente

di
Uno dei più grandi problemi di Android è la lentezza con cui la case produttrici rendono disponibili gli aggiornamenti per i propri device, una lentezza dovuta alla forte frammentazione dell'ecosistema Android. Con Android O, e in particolare grazie a Project Treble, la situazione dovrebbe cambiare per il meglio.

Project Treble consentirà alle cose produttrici di rilasciare aggiornamenti più rapidamente, senza dover prima effettuare numerosi modifiche ai loro software. Google ha diviso le modifiche sul sistema operativo, da quelle che le case produttrici devono effettuare per assicurarsi l'OS funzioni a dovere con i loro chip. Se Treble funziona come promesso, compagnie come Samsung e Motorola potranno rilasciare l'update per Android più recente senza dover aspettare che i loro partner, ad esempio Qualcomm, rilascino prima i loro aggiornamenti specifici.

Non è chiaro se questo risolverà ogni problema, o se le case produttrici dovranno comunque rendere disponibile un secondo update per assicurarsi che tutte le feature specifiche del device funzionino correttamente. Si tratterebbe comunque di un enorme passo avanti, basti pensare che la versione più recente di Android, Nougat, è stata ufficialmente rilasciata più di otto mesi fa, eppure è disponibile solo sul 7% dei device Android. Non resta dunque che aspettare Android O per vedere se quello che attualmente è uno degli handicap più forti dell'OS sarà finalmente superato.

Con Android O gli aggiornamenti dovrebbero arrivare più frequentemente