Dal 1 maggio Apple rifiuterà le applicazioni che utilizzano gli UDID e non supportano l'iPhone 5

di

Nuove regole per quanto riguarda le applicazioni. Apple ha annunciato che a partire dal 1 maggio non accetterà più sull'App Store le app che utilizzano gli UDID (il codice identificativo unico legato ad ogni dispositivo), che non sono compatibili con i Display Retina e che non supportano le dimensioni dello schermo dell'iPhone 5. Quest'ultimo punto è il più interessante e curioso, visto che ancora oggi sono presenti nel negozio online molte applicazioni che hanno tale problema, ma magari si tratta di un semplice tentativo di convincere gli sviluppatori ad aggiornare le proprie creazioni ed aggiungere nuove funzionalità.

Un effetto collaterale di tale decisione però potrebbe essere il lento addio all'iPhone 3G ed iPod Touch 2G, che a questo punto non dovrebbero più supportare alcun applicativo presente sul negozio. La questione degli UDID invece fonda le sue radici nel 2012, quando la società diretta da Tim Cook fu al centro di una polemica riguardante la privacy dei dispositivi.