Dall’8 aprile funzionerà solo Skype, Messenger addio

di

Gli utenti di Windows Live Messenger non potranno più effettuare l’accesso a partire dall’8 Aprile: l’annuncio, diffuso da Microsoft, comunica che a partire da quella data, l’unico software di messaggistica funzionante sarà unicamente Skype. La data specificata sancisce l’inizio della migrazione di massa verso il client VoIP acquisito dal colosso di Redmond, e al momento riguarderà i soli utenti inglesi; la transizione verso il nuovo software si concluderà entro il 30 aprile con gli utenti brasiliani. La data precedente comunicata dal gigante di Redmond, ovvero il 15 marzo, era riferita esclusivamente ad un ristretto numero di utenti. Gli attuali utilizzatori di Windows Live Messenger riceveranno una notifica che impedirà il login e, cliccando sul messaggio che verrà mostrato, verrà effettuato il download e l’installazione di Skype, mentre lo storico client di Redmond verrà disinstallato dal pc.

L'aggiornamento riguarderà anche i prodotti che integrano applicazioni basate su Messenger, come ad esempio Xbox, ma la data dello switch verrà comunicata in seguito, ha affermati Parri Munsell di Skype. Microsoft ha avvisato anche gli sviluppatori di client di terze parti, il cui servizio dovrebbe essere disattivato a partire dal mese di marzo del prossimo anno. La software house di Ballmer, nelle comunicazioni, ha specificato che la data dell'8 aprile si riferisce al solo client desktop, quindi le app per Windows 8 e Windows Phone dovrebbero ancora continuare a funzionare.