Dark Energy Camera: un telescopio da 570 megapixel

di

Si pensa che circa il 75% dell'universo sia costituito da energia oscura, responsabile dell'espansione del cosmo stesso. Ora grazie ad una fotocamera con risoluzione da 570 megapixel, chiamata Dark Energy Camera e costituita da 74 sensori CCD, il telescopio del Cile sarà lo strumento che permetterà di andare a caccia della forza oscura. Gli studi si concentreranno su quattro differenti tipi di fenomeni. Le prime cose da studiare saranno le supernove, misurando la loro distanza si riesce ad avere una stima del tasso d'espansione dell'universo.

Si dovranno osservare anche le oscillazioni acustiche barioniche che spingono la materia ad addensarsi fin dal Big Bang. La misurazione degli spostamenti delle galassie nel tempo sarà un'altra fase. Sfruttando la curvatura che subisce la luce in prossimità degli oggetti con una massa, si potrà avere una stima della materia oscura. Il telescopio cileno non è il solo nel suo genere visto quello simile presente in Australia ma è l'unico con questa risoluzione.FONTE: The Verge