Dieselgate: in Svizzera congelate le immatricolazioni della Cayenne

di
La motorizzazione centrale della Svizzera ha da poco annunciato di aver bloccato le immatricolazioni di tutte le nuove Porsche Cayenne con motore 3.0 TDI Euro 6. Il suv rientra infatti nel caso Dieselgate ed è stato etichettato dal governo tedesco come irregolare, in quanto dotato di un sistema che falsifica la gestione delle emissioni.

Il provvedimento, secondo quanto riferito da Reuters, sarebbe “un atto preliminare” che ovviamente non riguarda le Cayenne che circolano già nel piccolo stato europeo. Il governo tedesco però ha già imposto il richiamo di 21.500 nelle officine per effettuare l’aggiornamento e metterle in regola. Di questo numero, solo sei mila si trovano in Germania, mentre il restante numero sono nelle altre nazioni dell’Europa.

Al momento però da parte del produttore ancora non è arrivata alcuna dichiarazione a riguardo, attendiamo con interesse gli sviluppi della faccenda, dopo un periodo di silenzio totale da questo fronte.