Donald Trump cede alle richieste: ora usa un iPhone

di
Alla fine Donald Trump ha ceduto alle pressioni del Pentagono. Nel corso degli ultimi mesi abbiamo più volte riportato su queste pagine del rifiuto, da parte del nuovo presidente degli Stati Uniti, di utilizzare uno smartphone verificato dall’FBI e CIA per questioni di sicurezza.

Come annunciato dal direttore dei social media della Casa Bianca, Dan scavino Jr., Donald Trump ora starebbe finalmente utilizzando un iPhone protetto. La conferma ufficiale arriva dopo alcune settimane in cui gli utenti avevano notato che i tweet inviati sull’account @POTUS provenivano da un melafonino, ma in molti avevano addirittura ipotizzato non fossero scritti direttamente da The Donald.
L’utilizzo di un vecchio smartphone Android da parte di Trump aveva a lungo preoccupato sia gli esperti di sicurezza degli USA, dal momento che lo utilizzava anche per ricevere email estremamente confidenziali e contenenti informazioni cruciali per la sicurezza nazionale, che i membri del Congresso, i quali avevano chiesto delucidazioni a riguardo.
L’utilizzo di un iPhone segna anche un disgelo nei confronti di Apple, dopo che durante la campagna elettorale aveva addirittura invitato gli americani a boicottare i prodotti della Mela.