Dormire con un visore per la VR può causare un rigonfiamento agli occhi

di
I visori per la realtà virtuale trasportano gli utenti in un mondo alternativo, quasi tangibile, ma come al solito il loro uso deve essere moderato. Un utente ha dormito alcune notti con il visore sempre agganciato al proprio capo, procurandosi un serio rigonfiamento agli occhi. Non si conosce ancora la ragione chiara per cui ciò sia accaduto.

Gli esperti stanno indagando sul se il rigonfiamento sia stato causato dalla pressione del visore sul viso dell’utente oppure se sia stato semplicemente il suo utilizzo senza freni, dovuto quindi alla costante visione di uno schermo, ad aver procurato tutto ciò. L’utente noto come Paul ”Gooboberti” Clark stava giocando ad AnyLand VR, un titolo che permette di costruire ed interagire con qualsiasi cosa nel mondo virtuale. Egli si è costruito un appartamento ed ha dormito virtualmente e non su un sofà nel mondo di gioco, replicando quindi il comportamento nella vita reale. Vi lasciamo con una foto scattata dallo stesso utente e che dimostra il rigonfiamento che egli si è procurato: non dormite con un visore agganciato al vostro capo!

Dormire con un visore per la VR può causare un rigonfiamento agli occhi