Due compagnie stanno producendo medicinali usando l'AI

di
GSK e Exscientia stanno facendo uso di machine learning per la produzione di medicinali. Le due compagnie impiegheranno alcuni super computer per progettare nuove molecole che potrebbero essere usate per trattare dieci malattie. La piattaforma di intelligenza artificiale sarà messa da Exscientia, mentre GSK fornirà il know how in campo medico.

GSK, come parte dell'accordo, pagherà una cifra di 33 milioni di dollari, a patto che il progetto raggiunga uno stadio avanzato.

GSK non è la prima compagnia farmaceutica a fare affidamento sull'AI per la ricerca e produzione di nuovi farmaci. Il CEO di Exscientia, Andrew Hopkins, ha dichiarato che è la seconda volta che la sua compagnia collabora con una compagnia multinazionale come GSK.

"Sfruttare il nostro approccio per le esigenze del nostro cliente ha già individuato alcune possibili molecole di alta qualità in solo un quarto del tempo normalmente necessario", ha spiegato con soddisfazione Hopkins. "Inoltre è costato un quarto del budget tradizionale per questi progetti".

L'AI e i super computer stanno raggiungendo risultati sorprendenti in numerosi campi che solo fino a pochi mesi fa erano impensabili, la ricerca farmaceutica è solo una riga in una lista che sembra davvero infinita.