Due terzi del traffico video su smartphone viene generato da iOS

di

La società Ooyala, specializzata in tecnologie, prodotti e servizi correlati al mondo del video, ha pubblicato i risultati di un’analisi condotta che mostrano come due terzi del traffico per la fruizione di contenuti video su smartphone venga generato dagli utenti iOS: il sistema operativo di Apple ha fatto registrare una percentuale del 67%, mentre il restante 33% è di Android. Il risultato in questione, sembra essere in controtendenza con i risultati della recente analisi condotta da IDC, focalizzata al market share dei due maggiori sistemi operativi mobile, dove i rapporti sono praticamente invertiti, con i dispositivi Android che hanno una fetta delle consegne del 68% contro appena il 19% di iOS.

La discrepanza potrebbe trovare spiegazioni in diverse ipotesi: l'analisi di Ooyala, probabilmente, misura il tempo trascorso per la fruizione di contenuti video e non il numero dei video fruiti, così che il dato andrebbe interpretato in maniera differente: gli utenti fedeli a Cupertino trascorrono la maggioranza del tempo nella fruizioni di video rispetto a quelli con dispositivi Android. Altra ipotesa, non legata ai numeri, vedrebbe gli utenti del robottino verde e quelli di Apple piuttosto differenti in termini di modello d'uso dello smartphone, con i primi tendenti ad un utilizzo in misura inferiore per la connettività mobile rispetto ai secondo, soprattutto per quanto concerne lo streaming di contenuti multimediale. C'è da precisare che molti degli smartphone Android attualmente disponibili sono dispositivi appartenenti al segmento medio o medio-basso, dove la fruizione di contenuti multimediali non è ottimale. 
Due terzi del traffico video su smartphone viene generato da iOS