E-cig esplosive? Nel dubbio la marina USA le vieta su tutta la sua flotta

di
La marina statunitense ha ufficialmente messo al bando le sigarette elettroniche da tutta la sua flotta di navi, sottomarini e caccia. L'ipotesi di un divieto girava già nel 2016.

Dopo che i media di tutto il mondo riportavano casi di sigarette elettroniche esplose senza apparente motivo, alcune provocando anche ustioni di primo grado, la marina si è decisa a porre il divieto più assoluto dell'utilizzo di questi dispositivi all'interno dei suoi mezzi.

A quanto pare la colpa di questo fenomeno va attribuita alla stessa forma delle e-cig: le batterie a litio -come spiega un report del FEMA- normalmente non danno problemi di surriscaldamento, tuttavia la forma stessa delle sigarette elettroniche fa si che queste, se la batteria è particolarmente scarica, possano comportarsi come un vero e proprio razzo creando una pericolosa fiammata.

Rischio concreto o eccessiva isteria da parte della marina americana?