E' iniziato il conto alla rovescia: Microsoft non supporterà più Windows XP tra meno di 500 giorni

di

Windows XP, il sistema operativo più duraturo di Microsoft, e forse anche più noto, sarà ufficialmente abbandonato a se stesso l'8 aprile 2014. Dopo 12 anni e 5 mesi, l'azienda di Redmond non rilascerà aggiornamenti nè supporterà gli utenti, quasi costretti a riversarsi su edizioni più aggiornate e recenti. Tuttavia Windows XP sembra essere ancora un software popolare. I dati di Net Applications mostrano che l'OS era montato sul 40.7 per cento dei PC desktop e dei notebook che si sono connessi ad internet in tutto il mondo lo scorso mese! In previsione dell'abbandono del supporto da parte di Microsoft però, Net Applications prevede che l'uso di Windows XP si abbasserà fino al 27-29 per cento. Una popolarità comunque alta, che sta a significare soltanto una cosa: gli utenti sono confusi sul passaggio ad un'altra versione da effettuare e, per quanto riguarda le aziende, c'è una mancanza di sostegno da parte della casa madre.

In realtà, su Windows 7 è apparso un orologio per il conto alla rovescia, ma la forte campagna per il passaggio da XP a 7 non ha prodotto i risultati sperati. Fino a pochi mesi fa, la popolarità di Windows 7 era nettamente inferiore nei confronti di Windows XP. Con l'ulteriore arrivo di Windows 8, sarà difficile capire quanto tempo ancora ci vorrà perchè gli utenti XP abbandoneranno l'edizione più importante, duratura e funzionale del sistema operativo di casa Microsoft.   
E' iniziato il conto alla rovescia: Microsoft non supporterà più Windows XP tra meno di 500 giorni