Ecco come Google testa il lag sui dispositivi

di

A Google odiano il lag sugli smartphone, ed a conferma di ciò arriva anche un post pubblicato da Francois Beaufort sul proprio account ufficiale Google Plus, su cui ha spiegato come vengono effettuati i test per individuare i ritardi che ci sono tra l'input del dito e la risposta dello schermo.

Google, infatti, ha creato un robot chiamato Chrome TouchBot, che è stato assemblato da OptoFidelty e misura la latenza di risposta agli input delle persone degli smartphone sui dispositivi Android e Chrome OS. Come si può vedere nella clip presente in calce, le varie braccia del robot simulano tutti gli input classici degli utenti durante l'utilizzo quotidiano degli smartphone.
A quanto pare però questo non sarebbe l'unico dispositivo utilizzato da Google per monitorare il lag e valutare la reattività dei vari dispositivi e soprattutto del proprio sistema operativo. I test sono molto importanti in quanto aiutano i produttori e la stessa Google a correggere gli eventuali problemi hardware e software. 

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0