Edward Snowden potrà stare in Russia per altri tre anni

di
A meno di 24 ore dalla grazia concessa dal presidente Obama a Chelsea Manning, arrivata nella giornata di ieri, il Governo Russo ha ufficialmente aggiornato la propria posizione sull’informatore Edward Snowden.

Le autorità locali hanno infatti confermato che all’ex analista dell’NSA sono stati concessi altri tre anni di soggiorno, il che vuol dire che potrà restare in Russia fino al 2020.
Snowden, che attraverso il proprio avvocato qualche mese fa aveva lasciato intendere che ancora non aveva preso una decisione riguardo la propria posizione, ora è a solo un anno di distanza dal poter richiedere la cittadinanza, come previsto dalla normativa locale. Proprio questo aspetto è stato confermato anche da Anatoly Kucherena, il rappresentante locale di Snowden.
Proprio ieri, in occasione della grazia, la Casa Bianca aveva ancora una volta sottolineato che all’informatore dell’NSA non sarà concessa la stessa grazia in quanto non ha presentato i documenti, tanto meno è ufficialmente accusato di alcun crimine, una posizione espressa anche dal presidente Obama lo scorso mese di Novembre.
Le ragioni per cui la Russia ha deciso di estendere il permesso di soggiorno a Snowden non sono note, ma è chiaro che i rapporti sicuramente migliori tra Trump e Putin potrebbero cambiare lo scenario.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0