Effetto Brexit al contrario per Facebook: 500 assunzioni a Londra

di
Nonostante l’uscita dall’Unione Europea, decretata dal referendum tenuto ad inizio anno, Facebook non sembra accusare gli effetti della Brexit. La società di Menlo Park infatti nella mattinata di oggi ha annunciato che nel corso del prossimo anno espanderà la forza lavoro nel Regno Unito.

Nella fattispecie, si tratterà di un’espansione del 50%, che porterà all’assunzione di 500 persone tra ingegneri, commerciali e project manager che andranno a lavorare presso il nuovo quartier generale di Fitzrovia. in questo modo nella City Facebook darà lavoro a 1.500 persone, e si tratterà del secondo ufficio europeo per dimensioni, dopo quello di Dublino, che rappresenta comunque la capitale europea del social network di Mark Zuckerberg.
Nicola Mendlesohn, il direttore di Facebook nel Regno Unito, in una dichiarazione ha affermato che, appunto, “il Regno Unito rappresenta uno dei posti migliori per le società del settore tecnologico”.
Entusiasta anche il sindaco di Londra, Sadiq Khan, il quale ha dichiarato che questo annuncio da parte di Facebookevidenzia ancora una volta come Londra sia un hub tecnologico in continua espansione”.