Essential vale 1 miliardo di dollari senza aver venduto alcun prodotto

di
Come ben sapete, Andy Rubin, il papà di Android, ha deciso di mettersi in proprio e di avviare una nuova startup: Essential. Il primo dispositivo di questa società sarà Essential Phone, smartphone che cercherà di innovare il mercato.

Tuttavia, visto l'altisonante nome coinvolto nel progetto, Essential è riuscita ad ottenere ben 300 milioni di dollari di investimenti solamente nell'ultimo round. In particolare, i soldi sono arrivati da colossi del calibro di Foxconn, Tencent e Amazon's Alexa Fund. Ovviamente, però, anche altre società si sono fiondate a scommettere sull'azienda di Andy Rubin, tra queste troviamo, per citarne due, Redpoint Ventures e Access Technology Ventures. In particolare, sembra che quest'ultima abbia contribuito per ben 100 milioni di dollari.

Ancora più interessante, però, è l'attuale valutazione di Essential, stiamo parlando di circa 900 milioni/1 miliardo di dollari. Incredibile se pensiamo che il tutto è stato raggiunto senza commercializzare alcun tipo di prodotto.

Stando a quanto dichiarato dal presidente Niccolo de Masi al Wall Street Journal, conosceremo la data di uscita ufficiale di Essential Phone la prossima settimana. Possibile anche un "lancio lampo", visto il tweet in merito di Andy Rubin.