Evasione fiscale per 50 milioni di Euro: Gli Stockisti chiudono i battenti?

di
E’ di qualche minuto fa la notizia che la Polizia di Stato e l’Ufficio delle Dogane di Roma ha portato a termine una serie di arresti per associazione per delinquere finalizzata all’evasione fiscale per la società che gestiva un famoso sito web specializzato nella vendita di prodotti d'elettronica al consumo, tra cui smartphone e console.

In una nota diffusa dalla Polizia Postale, si legge che “la società gestiva la compravendita on line di prodotti tecnologici di largo consumo come cellulari, TV, console, videogiochi etc. ed e' stata riscontrata una evasione dell'Iva, non versata nelle casse dello stato, per un importo superiore a 50 milioni di Euro”.

Gli inquirenti hanno quindi affermato che questo sistema messo su dalla società consentiva di vendere, attraverso l’evasione fiscale, prodotti a prezzi nettamente inferiori rispetto alla concorrenza, il tutto facendo leva su un’attività commerciale che si svolgeva esclusivamente sul web.

Maggiori informazioni, almeno al momento, non sono disponibili, ma vi terremo aggiornati sulla questione.

Aggiornamento delle 15:30 - Sulla base delle molte segnalazioni arrivate in redazione, il sito oggetto delle indagini potrebbe essere quello de Gli Stockisti, che da qualche ora è difficilmente raggiungibile. La notizia non è ancora confermata, restiamo in attesa di ulteriori sviluppi.

Aggiornamento delle 17:10 - Dalle pagine del Corriere della Sera apprendiamo che sono 18 le ordinanze di custodia cautelare emesse nei confronti di soggetti legati al sito Stockisti.com e a Console Planet. Le autorità competenti stanno provvedendo all'oscuramento dei siti in questione, consigliamo quindi di non effettuare acquisti fino a quando la faccenda non sarà stata completamente chiarita.