Ex dipendenti Nokia lanciano lo smartphone Jolla

di
INFORMAZIONI SCHEDA

Un team di ingegneri che stava lavorando al sistema operativo MeeGo di Nokia prima che l’azienda l’abbandonasse per “buttarsi tra le braccia” della piattaforma Windows Phone di Microsoft, ha lanciato il suo primo smartphone, denominato Jolla. Gli ex lavoratori Nokia hanno fondato una compagnia, battente bandiera finlandese, nel 2011 e questa settimana inizieranno a vendere lo smartphone omonimo per circa 399€. La scorsa notte è stato tenuto un evento lancio in Finlandia e la disponibilità dei Jolla era limitatissima: solo 450 unità, anche se c’è da dire che erano destinati a coloro che avevano effettuato i pre-ordini.

Il nuovo smartphone ha un display da 4.5 pollici multi-touch e ricoperto da Gorilla Glass 2, processore dual-core da 1.4 GHz, 1GB di RAM, 16 GB di memoria interna espandibile con micro-SD, fotocamera posteriore da otto megapixel con Flash LED e anteriore da 2 megapixel per le video chiamate e connessione 3G e 4G per un peso totale che arriva a 141 grammi. La parte posteriore in plastica del dispositivo può essere personalizzata con cover colorate, che Jolla chiama "The Other Half". Jolla mette a disposizione degli utenti il sistema operativo open source Sailfish, che si basa su Linux ed è stato sviluppato in parte dalla stessa società finlandese. Il software utilizza i driver di periferica Android ed è quindi in grado di funzionare su una vasta gamma di hardware esistenti. Inoltre, può anche eseguire centinaia di migliaia di applicazioni scritte per l'OS di Google. Nei prossimi giorni la compagnia nordica comunicherà i paesi e gli operatori che potranno mettere le mani su questo nuovo dispositivo, con i relativi prezzi sui vari mercati. I pre-ordini da soddisfare arrivano da circa 130 paesi. Ecco le parole del co-fondatore di Jolla, Marc Dillon, rilasciate alla BBC:"Abbiamo creato una piattaforma di classe mondiale. Gli utenti avranno sempre più scelta". L'analista Geoff Blaber ha riferito, sempre alla BBC, che Jolla "è ciò che avrebbe potuto essere Nokia se non avesse scelto Windows Phone". FONTE: Telegraph
Ex dipendenti Nokia lanciano lo smartphone Jolla