Facebook chiude un trimestrale da record. Ma per gli analisti non basta

di

Nonostante una perdita netta di 59 milioni di dollari, contro l'utile netto di 227 milioni di un anno fa, Facebook ha chiuso il terzo trimestre del 2012 con un aumento del fatturato del 32%. Anche il titolo in borsa è cresciuto del 9,74% assestandosi su un prezzo di 21,35 Dollari ad azione, che non deve illudere in quanto il prezzo di collocamento nel listino di Wall Street è stato di 38 Dollari, quindi è ancora un valore inferiore del 45%. I maggiori ricavi arrivano dal settore pubblicitario, che ha fatto registrare un aumento dei ricavi del 36% a 1,09 miliardi di Dollari. Di questa cifra circa 150 milioni, ovvero il 14%, proviene dai dispositivi mobili che vengono utilizzati da 600 milioni di persone per accedere a Facebook. Nonostante i dati in crescita, però, gli analisti non sono convinti a pieno delle potenzialità finanziarie della creatura di Mark Zuckerberg che secondo gli stessi non riesce a sfruttare a pieno l'enorme mole di utenti registrata al social network.