Facebook collabora con altri giganti per rimuovere contenuti terroristici

di
Facebook, Microsoft, Twitter e YouTube nella giornata di ieri hanno annunciato che coopereranno per limitare la diffusione dei contenuti terroristici online.

Le compagnie hanno rivelato che insieme creeranno una sorta di database condiviso che verrà utilizzato per identificare i contenuti, tra cui quelli che includono “immagini terroristiche estreme e video eclatanti” che sono stati già rimossi.
Questo approccio è molto simile a quello utilizzato per limitare la diffusione della pornografia, che è stata pressoché debellata dal web da quando i giganti si sono accorti che questi sistemi sono molto più efficienti rispetto agli algoritmi.
In questo caso, però, dopo l’identificazione dei contenuti, sarà discrezione delle singole società scegliere se eliminarlo o no, in quanto ognuna di queste dovrà decidere il modo in cui etichettare determinati video o immagini come terroristici.
Facebook rileva che le informazioni personali non saranno condivise, in quanto non vengono raccolte, quindi anche il governo può fare nulla per identificare coloro che l’hanno postato. Il nuovo database sarà continuamente aggiornato non appena ognuna di queste aziende scoprirà immagini o video sospetti.
L’obiettivo, secondo Facebook, è di mettere a disposizione questo database ad altre aziende: “ci auguriamo che questa collaborazione porterà ad una maggiore efficienza” sul web.