Facebook collabora con Trevor Project, per prevenire i suicidi

di
La recente escalation di omicidi-suicidi trasmessi in diretta su Facebook ha portato il social network ad incrementare i propri sforzi per prevenirli. La società di Mark Zuckerberg, a tal proposito, ha iniziato ad utilizzare l’IA per rilevare gli istinti suicidi in base ai messaggi inviati dagli utenti e le espressioni presenti sui volti in video.

Oggi, la compagnia di Menlo Park ha annunciato di aver stretto una partnership con Trevor Project, un’organizzazione che integrerà nel Messenger una sorta di linea d’ascolto per lesbiche, gay, bisessuali e transgender che hanno mostrato intenzioni o sintomi di suicidio. Chiunque sarà in grado di chattare con i volontari dell’organizzazione, ma al momento ancora non sono attivi.
Il supporto sarà attivo nel corso dei prossimi mesi, ma almeno al momento non è stata diffusa alcuna data ufficiale.
Trevor Project si aggiunge ad altre organizzazioni come Crisis Text Line, National Eating Disorder Association, Partnership for Drug-Free Kids e National Suicide Prevention Lifeline, che già da tempo stanno collaborando con Facebook.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
3