Facebook combatterà la discriminazione con degli algoritmi

di
Facebook sta apportando delle importanti modifiche alla propria piattaforma pubblicitaria, dopo le rivelazioni secondo cui alcuni inserzionisti avrebbero acquistato delle pubblicità per discriminare delle determinate razze. La soluzione de social network è da ricercare nell’utilizzo di alcuni algoritmi.

Questi dovrebbero analizzare le pubblicità per estirpare i messaggi che potrebbero riferirsi a delle determinate razze per discriminarle.
Il piano si articola in due passi: il primo prevede l’educazione degli inserzioni sulle discriminazioni in base all’età, il colore, la disabilità, etnia, stato di famiglia, genere, identità di genere, condizione genetica o medica, razza o religione.
Il secondo passo è l’implementazione dell’apprendimento automatico che nel processo di creazione dell’annuncio, ricorderà al creatore le nuove regole e chiederà agli inserzionisti di verificare la conformità.
Le pubblicità che non rispettano le regole non verranno accettati e rimossi immediatamente.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0