Facebook: guerra ai video pirata, lo conferma l'ultima acquisizione

di
Facebook a quanto pare ha intenzione di rafforzare gli strumenti volti a proteggere i diritti d’autore nei video pubblicati sulla propria piattaforma. Il gigante dei social network ha annunciato l’acquisizione di Source3, una startup che permetterà ai gestori del sito di rintracciare le persone che condividono illegalmente contenuti e filmati.

Il social network ha iniziato a reprimere ed eliminare i video illegittimi nell’agosto del 2015, quando ha introdotto il Gestore dei Diritti, ovvero uno strumento multimediale che riesce a rintracciare automaticamente i contenuti condivisi senza permesso, individua i titolari dei diritti ed invia segnalazioni agli utenti che li condividono.

Lo scorso mese di Aprile, Facebook ha dato ai produttori di contenuti la possibilità di rivendicare le entrate pubblicitarie, permettendo a coloro che li hanno pubblicati di mantenerli sui rispettivi profili o pagine.

Source3 aiuterà il gigante dei social network ad individuare e monitorare i contenuti errati. Aspettiamoci quindi una stretta.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
4