Facebook: in futuro si digiteranno testi direttamente dal cervello

di
E’ stata una seconda giornata molto interessante, quella di ieri, all’F8 Conference. Facebook infatti si è concentrata principalmente sulle tecnologie a lungo termine, ed ha anche rivelato che l’obiettivo a lungo termine è permettere agli utenti di usare il cervello per interagire con il computer.

Regina Dugan, che sta a capo della divisione di ricerca e sviluppo ultra segreta di Facebook, battezzata Build 8, sul palco ha mostrato l’esempio di una donna di un laboratorio di Stanford che era in grado di scrivere otto parole al minuto, direttamente con il suo cervello. Ciò vuol dire che la visione futuristica di Facebook prevede la totale assenza di tastiere o cose simili, in quanto il team sta sviluppando un sistema silenzioso in grado di trasmettere le parole direttamente dal cervello ad un qualsiasi dispositivo. Una demo potrebbe essere disponibile nel giro di qualche anno.
Si tratta di una tecnologia cinque volte più veloce rispetto alla normale digitazione di una parola o frase sullo smartphone, in quanto si interagisce direttamente col cervello. La vostra attività cerebrale contiene più informazioni semantiche rispetto al normale significato di una parola” ha affermato.
Ma non è tutto, però Dugan ha aggiunto che sarà anche possibile “ascoltare” la voce umana utilizzando la pelle. Sarà come utilizzare il Braille, ma attraverso un sistema di attuatori e sensori. Dugan ha mostrato un esempio video di come una donna possa capire esattamente quali oggetti sono stati selezionati su un touchscreen basato su input forniti attraverso un bracciale collegato. Il sistema è basato su un bracciale sintonizzato su 16 bande di frequenza, ed ha un vocabolario tattile di nove parole, apprese in circa un’ora. Secondo Dugan in questo modo sarà anche possibile eliminare tutte le barriere linguistiche: “si potrebbe pensare in mandarino ma ascoltare le parole in spagnolo” ha affermato.
E’ chiaro che si tratta di una tecnologia a lungo termine, ma è anche un modello estremamente interessante.
In un post pubblicato sul proprio account ufficiale, l’amministratore delegato Mark Zuckerberg ha affermato che “i nostri cervelli producono abbastanza dati quanto uno streaming di quattro film in HD al secondo. L’unico problema è la trasmissione di tali informazioni. Stiamo lavorando su un sistema che vi permetterà di digitare direttamente dal vostro cervello cinque volte più velocemente rispetto alla digitazione su uno smartphone. Vogliamo sviluppare una tecnologia indossabile che può essere prodotta su larga scala”.

FONTE: Engadget Quanto è interessante?
0
Segnala Notizia Segnala Errori Vai ai commenti
Iscriviti alla pagina Facebook di Everyeye Tech