Facebook: meno spam dei contenuti nel newsfeed

di

Dall’introduzione di Timeline e Open Graph sul social network più famoso del mondo, le applicazione nate con lo scopo di condividere in modo automatico un determinato contenuto sul diario o sul newsfeed sono aumentate considerevolmente, creando spam e ridondanza; il team di Zuckerberg, per limare i danni, ha deciso di intervenire: da questo momento, l’utente dovrà leggere una notizia o guardare un video per minimo dieci secondi prema che la relativa app vada a condividerlo automaticamente sul flusso di notizie; oltre a questa novità, Facebook imporrà agli svuluppatori l’obbligo di avvisare l’utente, tramite apposita notifica, ogni qualvolta il contenuto verrà condiviso con gli altri, dando la possibilità di scegliere, tramite una nuova funzione, di disattivare lo sharing automatico.