Facebook, Microsoft e Google d'accordo per combattere l'odio online

di
Facebook, Twitter, Microsoft, Google e YouTube oggi hanno accettato le nuove normative europee che richiedono loro di rivedere la maggior parte dei contenuti online che hanno ad oggetto l'odio. I colossi del web si sono impegnati ad effettuare una revisione entro 24 ore dalla notifica, e se necessario saranno costretti a rimuoverli.

Il tutto rientra in un nuovo codice di condotta “volto a combattere le espressioni di odio e di propaganda terroristica in tutta l'Unione Europea”. Le nuove regole sono state annunciate nella giornata di ieri da parte dell'UE, e sono volte ad identificare e rimuovere tutti quei contenuti di propaganda utilizzati dalle organizzazioni terroristiche.
Una normativa che è risultata essere praticamente obbligatoria, dal momento che dopo gli attentati di Parigi e Bruxelles, dal momento che i social network sono stati utilizzati dall'ISIS per inviare messaggi propagandistici.