Facebook: non abbiamo fornito alcun dato al governo turco

di

Facebook, tramite un comunicato diffuso nella tarda serata di oggi, ha comunicato che la società non ha fornito alcun dato al governo turco in merito alla protesta che si è estesa nel paese negli ultimi giorni. Si tratta del secondo social network che si è rifiutato di collaborare con il governo del paese europeo, dopo Twitter, come annunciato da Binali Yiderim, il ministro delle comunicazioni della Turchia. "Facebook non ha fornito dati utili alle autorità turche in risposta alle richieste del governo relative alle proteste. Più in generale, respingiamo tutte le richieste di dati da parte delle autorità turche" recita la dichiarazione in cui viene anche annunciato che una delegazione dell'esecutivo incontrerà degli esponenti del social network di Mark Zuckerberg nei prossimi giorni.