Facebook: prime perplessità da parte degli editori sugli Instant Articles

di

Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, i venti editori che hanno partecipato al programma Instant Articles di Facebook, che mira a portare gli articoli direttamente nel News Feed del social network, starebbero sollevando le prime perplessità a riguardo.

Il tutto perchè il social network di Mark Zuckerberg permette si inserire, in ogni articolo, una sola pubblicità da 320x250 pixel per 500 parole, mentre in un normale sito web ne sono presenti o tre o quattro. Inoltre, questa feature non consente gli annunci animati, il che riduce in maniera importante le possibilità di monetizzazione.
Il responsabile dle progetto, Michael Reckhow, parlando con l'autorevole giornale ha affermato che il social network starebbe prendendo in considerazione i feedback inviati dagli editori e sta già sperimentando l'aggiunta di più banner su pagine casuali, per giunta animati ed interattivi.
L'obiettivo del social network è “lavorare in collaborazione con i nostri partner editoriali per comprendere le loro esigenze”.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0