Facebook punta al gaming tradizionale

di

Sean Ryan head of game partnerships per Facebook, ha dichiarato all’agenzia Reuters che Nel corso dei prossimi mesi vedrete su Facebook tutta una serie di nuovi giochi che 'cambieranno il modo di vedere il gaming su Facebook'. Come risaputo, fino ad oggi sul social network di Mark Zuckerberg è possibile giocare a titoli molto semplici ed immediati, quali puzzle o gestionali votati, ovviamente, all’aspetto social; Ryan ha dichiarato che nel 2013 gli utenti vedranno nuovi titoli che spingeranno alla competizione i giocatori, appartenenti a generi come sparatutto, giochi di ruolo e strategici in tempo reale; nell’affermare ciò, Ryan ha sottolineato come Facebook non è assolutamente intenzionato ad abbandonare gli altri generi di gioco, ma non c’è alcun dubbio che nel corso di quest’anno la società si concentrerà sul gaming tradizionale, con l’obiettivo di divenire una piattaforma migliore per i core gamer e per gli sviluppatori che vorranno lavorare a questo tipo di giochi.

Il social network in blu sta investendo risorse e tempo su alcune collaborazione con sviluppatori di terze parti, che porteranno sulla piattaforma di Zuckerberg 10 giochi per i core gamer nel corso di questo 2013; tra i titoli in uscita ci sarebbe lo sparatutto in prima persona Offensive Combat, lo strategico in tempo reale Stormfall: Age of War e il gioco di ruolo ChronoBlade.  C'è da sottolineare che quest'ultimo titolo verrà diretto da Dave Jones, un veterano dell'industria videoludica alla base di titoli del calibro di Lemmings, GTA e Crackdown.  "Come nel caso di Super Mario  per Nintendo o di Halo per Microsoft, credo che serva un titolo per inaugurare la nuova strada, che faccia da punto di riferimento per legittimare il cambiamento", conclude Ryan.