Facebook stringe un accordo con un istituto di credito australiano

di

Il social network di Mark Zuckerberg ha stretto un accordo con la Commonwealth Bank, un istituto di credito australiano che dovrebbe proporre entro fine anno una piattaforma di online banking su Facebook. La piattaforma fungerà come i servizi omologhi e proporrà agli utenti un pannello utente in cui controllare la lista dei movimenti, l'estratto conto e tutti i servizi di pagamento fra cui potrebbe figurare anche PayPal. Con l'online banking Facebook ha ora toccato tutti i settori. Dietro la porta però ci sono problemi di sicurezza e privacy che potrebbero provocare più di un grattacapo al team comandato da Zuckerberg.