Facebook: un'APK infetta di Facebook Lite ruba le informazioni degli utenti

di
Facebook Lite è disponibile da qualche settimana anche in Italia, dopo che il social network di Mark Zuckerberg l’aveva rilasciata nel Giugno del 2015 per i mercati emergenti in cui non sono presenti connessioni super veloci. Questa versione leggera del client, infatti, consuma meno banda ed occupa meno spazio sui dispositivi.

Secondo quanto riferito da alcuni siti, però, sul web avrebbe fatto capolino un APK infetto di Facebook Lite, che conterrebbe un virus. Questo, infatti, non solo infetterebbe i dispositivi veri e propri, ma ruberebbe anche informazioni preziose agli utenti, compresi i numeri di cellulare presenti in rubrica, ma anche gli SMS ed altro.
Il consiglio degli esperti di sicurezza, come sempre, è di scaricare le applicazioni solo dal Play Store e non dai negozi secondari, oltre a bloccare l’installazione degli APK da sorgenti sconosciute, un’opzione attiva di default su Android per proteggere i propri utenti da rischi come questo e quindi di ritrovarsi di fronte a spiacevoli sorprese.