FaceTime in 3G sarà a pagamento?

di

Uno dei servizi Apple maggiormente pubblicizzati dall’azienda di Cupertino è senza dubbio la tecnologia di videochiamata FaceTime. Disponibile attualmente soltanto tramite WIFI, con l’arrivo di iOS 6 in autunno sarà possibile usare questa comoda funzionalità anche tramite rete dati. In un primo momento le perplessità potevano emergere sulla quantità di dati necessari per effettuare una videochiamata, ma è di oggi la notizia che la AT&T, nota compagnia telefonica americana, abbia intenzione di far pagare le chiamate con FaceTime. Tutto nasce da uno screenshot pubblicato ieri sul blog Apple-side 9to5Mac, sul quale viene raffigurato un pop-up comparso sullo schermo dell’iPhone nel momento in cui l’utente si apprestava ad effettuare la videochiamata FaceTime tramite 3G AT&T.

La versione iOS montata era ovviamente la 6.0 beta 3 e il messaggio sosteneva che l'abilitazione del servizio doveva avvenire contattando la propria compagnia telefonica. Non è sicuramente una sorpresa il fatto che le compagnie telefoniche vogliano degli introiti da un servizio del genere, visto l'alto consumo di dati di cui si ha bisogno. Un caso del genere in America potrebbe rappresentare un importante precedente ed esempio da imitare per le nostre compagnie, che già sulla questione hotspot hanno cercato di lucrare. Nel frattempo Apple ha inserito nella pagina ufficiale di iOS 6 indicazioni in tal senso, specificando che "Potrebbero essere applicati i costi previsti per il traffico dati."
FONTE: CNET
Quanto è interessante?
0