Fake News: italiani al primo posto nell'individuazione delle bufale

di
Secondo uno studio condotto in sette paesi dall’università di Oxford, in collaborazione con quella di Michigan su un totale di 14 mila utenti provenienti da Italia, Francia, Germania, Polonia, Regno Unito e Stati Uniti, gli italiani sarebbero al top in termini di fiducia nelle notizie pubblicate in rete.

Tuttavia, al nostro paese appartiene anche un altro primato, perchè gli italiani sarebbero risultati i più “svegli” nell’individuazione delle bufale.
Gli intervistati infatti hanno rivelato di effettuare il fact checking per le notizie che vengono propinate dagli organi di stampa: il 61% ha rivelato di farlo, contro il 58% della Spagna ed il 35,5% della Germania.
Il 55,8% degli italiani crede che i motori di ricerca siano affidabili per informarsi, ed a riguardo è stata registrata una fiducia maggiore rispetto agli organi d’informazione classici.
Insomma, nell’epoca della disinformazione, che ha costretto i giganti del web ad intraprendere delle misure per bloccare il fenomeno, l’Italia spicca come maglia bianca.

Iscriviti alla pagina Facebook di Everyeye Tech