Fotografati i primi componenti dell’iPhone low cost

di

Nonostante Apple continui a negare la possibilità di introdurre sul mercato un melafonino dal prezzo contenuto, i rumors continuano a susseguirsi in senso contrario e, a confutare le negazione di Cupertino, ci pensano oggi alcune immagini pubblicate da un blog giapponese che mostrerebbe la componentistica del presunto iPhone low cost. L’immagine, pubblicata inizialmente da iLab Factory e successivamente ripresa da Macotakara, blog giapponese da sempre molto informato sul mondo Apple, mostra alcuni connettori e altri circuiti non ben identificati, a cui si va ad aggiungere un motore di vibrazione a due teste; nonostante l’assenza di numeri o codici identificativi che ne certifichino l’utilizzo, sembra che le parti hardware servano proprio al tanto vociferato prodotto di Cupertino.

La grandezza e il design del motore di rotazione mostrati negli scatti esulerebbero le forme dell'iPhone 5 che, come già ampiamente anticipato, ricalcherà il design dell'attuale melafonino, quest'ultimo dotato di un sistema di rotazione a testa singola. Come sottolineato da Macokatara, i rotori dei due contrappesi risulterebbero essere molto più economici rispetto a quello in modalità singola presente nell'attuale dispositivo, altro fattore, questo, che fa pensare ad un melafonino low cost. Quest'ultimo potrebbe vedere la luce nel tardo 2013 e, più precisamente, a ridosso delle vacanze natalizie, periodo molto propizio per effettuare acquisto o acquistare regali. Il device a basso costo, dovrebbe avere una scocca in speciale resina, tra vetro e policarbonato, materiali meno costosi dell'alluminio di iPhone 5S, ma non per questo meno resistente. In forte dubbio la presenza del display retina, mentre si para di uno schermo dalla buona definizione ma non ad alta risoluzione.