Foxconn apre una fabbrica negli Stati Uniti?

di
INFORMAZIONI SCHEDA

A quanto pare il Motorola Moto X, che non sta facendo registrare un'accoglienza calorosa da parte del pubblico, non sarà l'unico smartphone prodotto interamente negli Stati Uniti. Secondo un rapporto emerso nelle ultime ore, Foxconn starebbe cercando di aprire uno stabilimento in America, che dovrebbe essere specializzato nell'assemblaggio di tablet e smartphone. Il colosso cinese ha una buona base nel paese asiatico, ma è finito più volte nell'occhio del ciclone in quanto molti operai si sono lamentati per le precarie condizioni lavorative e i bassi salari garantiti dall'azienda.

Gli stabilimenti dovrebbero essere due: uno sulla East Cost e l'altro sulla West Coast; di recente il fondatore e presidente di Foxconn Terry Gou ha incontrato il governatore dell'Arizona Janice Brewer per discutere l'apertura di un impianto nello stato. Secondo Gou nella West Coast ci sarebbero troppe società che operano nel settore sei software e ci sarebbe il bisogno di una società specializzata in hardware per bilanciare il tutto.