Foxconn: dodici dirigenti arrestati per tangenti

di
INFORMAZIONI SCHEDA

Alcuni manager di Foxconn, il colosso a cui si affida anche Apple per l'assemblaggio dei propri prodotti, sono stati arrestati ed accusati per aver chiesto tangenti ad alcuni partner. La notizia, riportata dal sito cinese Tencnet, ha subito fatto il giro del mondo e segue quelle degli ultimi tempi riguardanti il presunto sfruttamento dei lavoratori da parte della società. ZDNet riporta che i dirigenti arrestati sarebbero circa dodici, tra cui figura anche Deng Zhixian, direttore generale di un settore della compagnia, ed il senior vice president Liao Wancheng. Secondo i procuratori alle aziende che volevano qualificarsi come fornitori per le componenti degli iPhone i manager avrebbero chiesto il pagamento di tangenti. Ma il tutto è ancora da accertare.

FONTE: Cnet
Quanto è interessante?
0