Foxconn produrrà i pannelli LCD negli USA dal 2020

di
INFORMAZIONI SCHEDA
Foxconn ha annunciato che costruirà tre impianti nello stato americano del Wisconsin che, dal 2020, inizieranno la produzione dei display a cristalli liquidi (LCD), il tutto a fronte di un investimento di 10 miliardi di dollari.

Il gigante, partner di molte società del settore tecnologico come Apple e Samsung, ha dato l’annuncio a Luglio nel corso di un incontro tenuto con l’amministrazione Trump alla Casa Bianca, ed ha specificato che l’impianto occuperà 1.000 acri nella zona sud-est dello stato.

Le linee produttive si occuperanno dello stampaggio ad alta precisione ed assemblaggio finale dei pannelli, ma importerà anche il vetro da Taiwan, Cina e Giappone.

I tre impianti richiederanno un investimento combinato di meno di 1 miliardo di Dollari, ha affermato Louis Woo di Foxconn a Reuters. L’esborso totale sarà di 10 miliardi di Dollari se si conta anche che il tutto porterà alla creazione di 13.000 posti di lavoro.

I repubblicani ovviamente hanno accolto favorevolmente la notizia, e la scorsa settimana i deputati dello stato hanno votato favorevolmente per approvare un disegno di legge volto a stabilire un pacchetto di incentivi da 3 miliardi di Dollari per l’impianto, nonostante le obiezioni dei colleghi. Il DDL ha ora bisogno di una ulteriore approvazione da parte del Comitato Finanziario Congiunto, ed una decisione finale sarà presa nel mese di Settembre.

FONTE: Fudzilla
Quanto è interessante?
3