Foxconn: un migliaio di dipendenti protestano contro le nuove politiche della società

di
INFORMAZIONI SCHEDA

Secondo quanto riferito dal Wall Street Journal, nella giornata di ieri circa mille dipendenti di Foxconn, il colosso taiwanese che sta collaborando con Apple sulla produzione dei nuovi iPhone 6, avrebbero abbandonato uno stabilimento in segno di protesta contro le recenti modifiche apportate dalla società in merito al trattamento riservato ai lavoratori. Queste persone hanno scioperato per circa quattro ore ed hanno chiesto al management una paga più alta e condizioni di lavoro migliori.

Il WSJ riferisce che alla base di tutto ciò ci sarebbe il continuo aumento dei volumi di produzione e del carico di lavoro, che non hanno avuto alcun effetto sulle buste paghe. Foxconn ha anche deciso di ridurre le ore di lavoro straordinario, che erano una parte significativa degli stipendi di molti dipendenti. Secondo i sindacati, i lavoratori starebbero trattando con i dirigenti per trovare una soluzione rapida a questa brutta situazione che si è venuta a creare, attendiamo novità a riguardo.