G7 Taormina: badge, scanner e banche dati di facile accesso

di
Inizia oggi, in una Taormina blindata, il G7, a cui prenderanno parte i grandi della Terra. La città è già stata bonificata da lunedì, e sono state adottate misure di sicurezza straordinarie per permettere lo svolgimento dell’importante summit.

Tra le varie misure, è stato installato uno scanner di ultima generazione che controlla l’autenticità dei badge, che sono stati dati anche ai residenti della cittadina siciliana e che sono di colori diversi per ogni tipologia di persona.
All’ingresso della città sono stati installati dei metal detector e degli scanner utilizzati negli aeroporti, a cui è stato anche aggiunto uno speciale apparecchio che verifica che il badge a collo non sia falso. In tutta la città sono state posizionate telecamere che riprendono tutto e rilanciano ogni volto ad un sistema centrale presso la sala operativa presente all’interno del Palazzo Duchi di Santo Stefano.
Queste immagini sono riprese sia da telecamere fisse che da body cam presenti addosso agli agenti in borghese. E’ stato anche facilitato l’accesso alle banche dati. A ciò si aggiunge anche il potenziamento effettuato da TIM sulle reti telefoniche fisse e mobile.