Galaxy Note 7: cosa causa l'esplosione della batteria?

di
La decisione di Samsung di ritirare tutti i modelli di Galaxy Note 7 a livello mondiale, per i problemi legati alla batteria, ha dell’incredibile e sicuramente avrà conseguenze per la compagnia in termini di costi e ricavi. Ma perché una batteria rischia di esplodere o di incendiarsi? Il professor Clare Grey ha alcune ipotesi a riguardo.

Samsung non ha spiegato i dettagli dei rischi legati alla batteria del Galaxy Note 7, ma ci sono alcuni punti critici comuni per tutte le batterie agli ioni di litio che il professor Clare Grey della Cambridge University conosce molto bene: “Se una batteria si ricaricasse troppo velocemente, o un piccolo errore di fabbricazione passasse inosservato, potrebbe risultare in un cortocircuito, il che porterebbe facilmente ad un incendio.”

“Le batterie molto semplicemente contengono un anodo, un catodo e del litio. Il catodo e l'anodo sono separati da un liquido organico detto elettrolita e da un materiale poroso detto separatore. Il litio viaggia attraverso il separatore, entro il liquido, tra i due estremi. Se la batteria si carica troppo velocemente, generando calore, si formano delle piastre di litio attorno all'anodo, il che può creare un corto circuito. Normalmente dovrebbe esserci un sistema di gestione della batteria che controlla la velocità con cui si carica, e sono ottimizzate in modo da non caricarsi troppo in fretta. Questo è anche il motivo per cui la ricarica della batteria può essere un'esperienza frustrante: non si può superare una certa velocità.”

Altri difetti che possono causare un corto circuito comprendono la contaminazione da piccoli frammenti di metallo durante il processo produttivo o minuscoli fori nell’involucro, che non risulterebbero fino a quando la batteria è stata caricata almeno un paio di volte, generando la contrazione ed espansione dei materiali.

"La produzione è divenuta molto più standardizzata di quanto non fosse dieci o quindici anni fa”, ha detto il professor Grey. Tuttavia le batterie a celle, che combinano più batterie singole per generare più potenza, possono essere problematiche. “Quante più celle si mettono insieme, maggiore è la probabilità che si possa verificare un incidente.”

Ci possono essere però sintomi che indicano che una batteria è in procinto di danneggiarsi: “A volte, una batteria inizierà a gonfiarsi e gonfiarsi prima che si guasti completamente, perché le celle interne si rompono. Il rigonfiamento non avviene sempre, ma si potrebbe notare che il dispositivo è un po' più caldo del solito. Ma onestamente, durante il normale uso i nostri telefoni diventano in ogni caso molto caldi.”

FONTE: BBC
Quanto è interessante?
0