Germania: preoccupazione per la diffusione delle notizie false

di
Il caso della diffusione notizie false sui social network continua a preoccupare il mondo dell’informazione internazionale. E se il caso è scoppiato dopo la presunta influenza avuta da quest’ultimo fenomeno sull’elezione di Donald Trump in America, oggi rimbalza dalla Germania una notizia simile.

Angela Merkel, che all’inizio della settimana ha annunciato le proprie intenzioni di candidarsi per il quarto mandato, in un discorso al parlamento tenuto mercoledì ha affermato che le notizie false ed i bot possono “manipolare” l’opinione pubblica, aggiungendo che i legislatore devono “affrontare questo fenomeno e, se necessario, regolarlo”.
Qualcosa è cambiato. La globalizzazione ha interessato anche il dibattito politico, che si svolge in un ambiente completamente nuovo rispetto a 25 anni fa. Oggi abbiamo siti falsi, bot, troll che si rigenerano, rafforzando le opinioni con alcuni algoritmi con cui dobbiamo raffrontarci” ha affermato il cancelliere.
I funzionari tedeschi hanno criticato Facebook per non aver debellato tutte quelle espressioni incitanti all’odio presenti nella piattaforma nel corso dell’ultima settimana. La scorsa settimana, infatti, il ministro della Giustizia ha affermato che il social network dovrebbe essere trattato come una compagnia che si occupa d’informazione.