Gioco d'azzardo: ora Google permette app con soldi veri in alcune nazioni

di
Google ha deciso di rendere più flessibili le proprie regole sul gioco d'azzardo in alcune nazioni. Ora sarà possibile caricare sullo store per android app con in palio soldi veri. Per il momento il cambio di rotta riguarda solo ed esclusivamente Francia, Regno Unito e Irlanda. Ecco i requisiti meticolosi a cui dovranno sottostare le app.

Innanzitutto è previsto una procedura aggravata rispetto alle app normali. Gli sviluppatori dovranno inviare l'app per una revisione speciale a Google. L'app deve necessariamente avere una valutazione IARC. In altre parole, dovrà essere chiaramente espresso il divieto per i minori di anni 18.

L'app non potrà assolutamente affidarsi sui servizi di pagamento di Google. Questa policy, imponendo che i giocatori inseriscano un proprio numero di carta di credito all'interno della app stessa, ci sembra in particolare piuttosto intelligente. In questo modo si spezza l'automatismo tra download e giocata a pagamento, richiedendo un passaggio in più che aumenta la consapevolezza del giocatore di star per spendere soldi veri (pensate quante volte abbiamo fatto un acquisto in app in totale leggerezza, agevolati dalla facilità con cui questo è possibile) e, in secondo luogo, dovrebbe rendere più difficile la possibilità che un ragazzino scarichi queste app svenando i propri genitori a loro insaputa, come è spesso successo con gli acquisti in app di giochi più innocenti.

Le app dovranno includere dei messaggi di dissuasione dal gioco d'azzardo e non potranno essere disponibili per gli account associati a minori.

Ovviamente gli sviluppatori devono essere in possesso di una licenza di gioco regolare per ogni singolo Paese in cui intendano rendere disponibile l'app.