Gli Stati Uniti sfideranno il Giappone ad un duello all'ultimo sangue tra robot

di
Lasciate perdere l'hype per le olimpiadi di Tokio del 2020 o per i mondiali di calcio del prossimo anno: la vera sfida del secolo si disputerà il prossimo martedì 17 ottobre, quando USA e Giappone si sfideranno in un incontro a base di robot giganti. L'evento sarà trasmesso su twitch e commentato dallo speaker dell'UFC Mike Goldberg.

L'evento sarà trasmesso a questo link, ed è in programma da anni: l'americano MegaBots Inc. aveva sfidato il team giapponese rivale Suidobashi Heavy Industry già a luglio del 2015. Un guanto di sfida raccolto immediatamente, ma numerose difficoltà tecniche (a partire dall'individuazione di una location adatta) hanno portato a lungaggini, ritardando il match del secolo fino ad adesso.

Ad ogni modo, quella trasmessa in streaming, non sarà una diretta. MegaBots Inc. lo ha messo inequivocabilmente in chiaro con un comunicato, specificando che l'incontro sarà suddiviso in più match spalmati nell'arco di più giorni. Questo perché tra una sfida e l'altra si vuole dare agli ingegneri il tempo per effettuare la manutenzione dei robottoni.

Ad aggiungere ulteriore hype per lo scontro iper-tecnologico è la location, una caserma giapponese abbandonata. I duelli non prevedono un punteggio: si vince mandando in KO il robot avversario. Le armi, raccontano quelli di MegaBots a The Verge, sono state lasciate nella piena discrezione dei due team, ma l'unica regola è che non possono tagliare il metallo, ma solo danneggiarlo.

I due robot, Eaglie Prime e Kuratas (quale sia il campione degli americani e quale dei giapponesi è piuttosto ovvio) misurano rispettivamente 5m e 4m di altezza, proprio per questo le movenze sono piuttosto limitate, il che renderà lo scontro piuttosto statico (o simile a una lotta di sumo, se preferite).

Fissatevi la data nel calendario e comprate popcorn in abbondanza, il prossimo martedì ci sarà da divertirsi.