Gli utenti non sono disposti ad aspettare più di 2 secondi per il buffering

di

Uno studio effettuato sulle maggiori piattaforme di video (tra cui anche YouTube) ha fatto emergere un dato curioso: gli utenti non sono disposti ad aspettare più di due secondi se il video non viene caricato. Il professor Ramesh K. Sitarman dell'Università del Massachussets, che ha analizzato 6,7 milioni di visitatori ha rilevato che per un video breve, di trenta minuti circa, l'utente è disposto ad accettare due secondi, mentre per i video lunghi un massimo di dieci secondi. Tale statistica è stata giustificata con una proporzione: maggiore è la velocità della connessione, minore è il tempo che si è disposti ad aspettare.

FONTE: GigaOm
Quanto è interessante?
0