Google al lavoro su un proprio servizio di streaming musicale?

di

Con Apple che ha portato a termine l'acquisizione di Beats Audio ed il relativo servizio di streaming musicale, Beats Music, Google sta cercando di correre ai ripari per evitare che il colosso di Cupertino cannibalizzi il settore in questione. Secondo un nuovo rapporto pubblicato oggi, il colosso dei motori di ricerca starebbe avendo dei colloqui con alcune banche per valutare un futuro ingresso nel mercato dei servizi di streaming musicali, che probabilmente vedrà l'integrazione di YouTube in Play Music. Sulla piattaforma di condivisione video, infatti, dovrebbe debuttare ad Ottobre il “Music Pass”, ma la notizia più importante è che Big G potrebbe bussare alla porta di Spotify con 4 miliardi di Dollari cash, soprattutto alla luce dell'imminente IPO, previsto per l'autunno.

A questo punto Google potrebbe percorrere due vie: o presentarsi prima e rilevare la società per una somma minore, oppure offrire ai dirigenti le proprie azioni in cambio della maggioranza di Spotify. Il prezzo unitario per azione di Spotify dovrebbe essere di 553 Dollari, un costo destinato ad aumentare almeno inizialmente in quanto la società è messa bene dal punto di vista finanziario e gli utenti sono in continua crescita.